"C'è chi crede in dio o nel denaro. Io credo nel cinema, nel suo potere. L'ho scoperto da ragazzino, mi ha aiutato a fuggire da una realtà in cui ero infelice. È una delle forme d'arte più alte che l'uomo ha concepito. Credo nel suo futuro."
(John Carpenter)

lunedì 16 marzo 2009

1 anno nel Nido

1 anno nel Nido

E’ già trascorso un anno dalla creazione del blog! Era iniziata come un gioco, quasi senza pretese, ma gradualmente (senza che fosse programmato o me lo aspettassi) questa esperienza si è ritagliata nella mia vita uno spazio tutto suo ed è diventata sempre più importante. Ormai il Nido è una valvola di sfogo, è il mio angolo in cui posso rintanarmi per ritrovare il piacere del confronto scritto con tutto quello che amo, ma allo stesso tempo è un qualcosa che mi ha portato regali inaspettati: nuove e interessanti conoscenze, lettori che ringrazio per il loro apporto, confronti molto produttivi con gente interessante e soprattutto quella sottile sensazione di piacere che provi nel buio della sala, quando hai il piacere di restare folgorato da una visione e pensi di voler subito correre a casa per buttare giù i pensieri, dare loro forma in quello che diventerà un nuovo mattone del progetto. Senza l’assillo delle scadenze, delle lunghezze, di tutto quell’apparato che la scrittura professionale naturalmente porta con sé.

Ne è venuto fuori, in un anno, un insieme che è un mosaico variegato di esperienze fissate nell’immaterialità dello spazio virtuale, ma che ancora abbozza soltanto l’idea di partenza. In questo momento, infatti, penso a quanto c’è ancora da fare: nuovi percorsi da aprire, altri da chiudere, titoli da recuperare e nuove scoperte da effettuare in giro per le sale, l’Italia e la Rete. E questo significa che l’entusiasmo, da questa esperienza, ha tratto grande giovamento. E che l’intenzione ora è di continuare e fare sempre meglio. Intanto grazie ancora a chi mi ha seguito fin qui!

9 commenti:

Alberto Di Felice ha detto...

Auguri, Davide. Ultimamente ho potuto leggerti praticamente per nulla dati gli impegni; comunque posso garantire per quanto pregresso sul fatto che il tuo blog ci piace.

Da tempo mi ero ripromesso di vedere "Black Christmas" (assieme al remake), e dato il tuo recente post magari passo all'azione e poi torno a leggerti. Stessa cosa dicasi per Cantet, il cui dvd mi è appena giunto fra le mani.

Intanto ancora auguri e complimenti.

Anonimo ha detto...

Tantissimi auguri! Tra un pò il mio blog compirà due anni e penso proprio che quest'anno "festeggerò", visto che l'anno scorso me ne dimenticai completamente.
Comunque siamo anche noi a ringraziarti per le belle riflessioni che susciti con le analisi dei film che guardi e ci proponi.
Alessandra

Sciamano ha detto...

Gia un anno!?...complimenti!!!
Grande Blog.

Patrizia Mandanici ha detto...

Davvero tanti auguri per il tuo blog, è davvero ben curato e ben scritto, oltre che interessante - un gran lavoro!

Zonekiller ha detto...

Per me uno dei blog di cinema più belli...un arcobaleno di auguri per mille altri post scintillanti...

Tamcra ha detto...

Il mio blog compirà un anno quest'estate...
Ti faccio tanti auguri affettuosi per - confermo - uno dei blog di cinema meglio scritti e pensati!

Davide Di Giorgio ha detto...

Grazie amici, le vostre belle parole e le attestazioni di stima (che ricambio sentitamente) mi rendono molto contento e mi inorgogliscono: continueremo a confrontarci e a "festeggiarci" tutti ancora per molto tempo!
Vi abbraccio.
Davide

Alessio ha detto...

Auguri Davide, anche se con ignobile ritardo, perdono. Sono contento di averti dato la spinta giusta per far partire il tuo blog. Ero sicuro che avresti fatto un ottimo lavoro, e infatti, così è stato!

Davide Di Giorgio ha detto...

Grazie Alessio, per gli auguri e le belle parole: in effetti hai aperto una via che si è rivelata molto piacevole e interessante!